Certificato di Storicità: a cosa serve e cos’è?

Il Certificato di Storicità è il primo Certificato che viene rilasciato dall’A.S.I. per i mezzi dei suoi soci.

Il suddetto certificato viene rilasciato ai veicoli costruiti da più di venti anni purchè dotati di:
carrozzeria e/o telaistica conforme all’originale
motore del tipo montato originariamente dal produttore o compatibile
interni/selleria decorosi
I documenti da produrre per il certificato variano a seconda che si tratti di un Veicolo (auto, jeep..) o di un Motoveicolo (moto, scooter…).

Per poter ottenere il certificato per un Veicolo è necessaria la seguente documentazione:
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) della vettura ¾ anteriore con targa leggibile.
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) della punzonatura del n° del telaio. (foto ravvicinata e leggibile).
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) della selleria anteriore. (la fotografia deve essere scattata dalla posizione che ne consenta il massimo della visibilità) (Vedi Figura).
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) del motore lato sinistro. (la fotografia deve essere scattata dalla posizione che ne consenta il massimo della visibilità) (Vedi Figura).
Fotocopia del Libretto di Circolazione.
Fotocopia del Foglio Complementare o del Certificato di Proprietà. In assenza di questi si può produrre una Autocertificazione di Proprietà.
Fotocopia di un documento in corso di validità.

Per poter ottenere il certificato per un Motoveicolo è necessaria la seguente documentazione:

Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) del profilo destro (Vedi Figura).
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) del profilo sinistro (Vedi Figura).
Fotografie (non digitale o digitale su carta fotografica) del motoveicolo 1/4 posteriore con targa ben visibile (Vedi Figura).
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) ravvicinata e leggibile del numero del telaio. (nei casi eccezionali in cui, per particolare posizionamento, i numeri non siano fotografabili, verrà accettato il ricalco degli stessi).
Fotografia (non digitale o digitale su carta fotografica) ravvicinata e leggibile del numero del motore.
Fotocopia del Libretto di Circolazione.
Fotocopia del Foglio Complementare o del Certificato di Proprietà. In assenza di questi si può produrre una Autocertificazione di Proprietà.
Fotocopia di un documento in corso di validità.

Il costo del Certificato di Storicità (dall’anno 2010) è di 30 € per le auto e 20€ per le moto

Sessioni di Verifica da parte dei Commissari

Una volta che il Socio avrà completato la suddetta documentazione, potrà prenotarsi in segreteria per la successiva sessione di controllo da parte dei Commissari del Club.
I Commissari svolgeranno sessioni a scadenza mensile, con date e luoghi che saranno pubblicate sul sito oppure saranno disponibili chiamando la segreteria del Club negli orari di apertura.
Si ricorda che i Soci devono prenotarsi prima della sessione chiamando in Segreteria.

Per ulteriori chiarimenti riguardanti il Certificato di Storicità si consiglia di visitare il sito dell’A.S.I. nella sezione “A.S.I. Info Point”.

Certificato di Storicità: a cosa serve? ultima modifica: 2017-02-24T22:49:31+00:00 da Ruote Classiche Prato

Pin It on Pinterest

Share This